Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il decapaggio è un'operazione chimica effettuata per eliminare strati superficiali di un materiale tramite soluzioni di acido od alcali. Nel caso il trattamento riguardi materiali metallici, il trattamento rimuove lo strato di ossido superficiale, o di altri contaminanti, allo scopo di rendere la superficie del metallo adatta ad essere ricoperta da un altro metallo. Dopo il decapaggio, la superficie trattata diventa porosa e permette all'altro metallo di legarsi saldamente a quello sottostante. La superficie viene così ripulita da residui di ruggine, ossidi o grasso.  Di seguito si riportano i valori di induzione magnetica rilevati durante una operazione di decapaggio elettrolitico manuale. La lavorazione è stata classificata da Glob Tek in zona 1 (Posizione alta) secondo la CEI EN 50499.

 

 

Spettro induzione magnetica in posizione media

 

Misure di prevenzione

 

Per attrezzature collocate in zona 1 secondo la CEI EN 50499 (Rischio Medio) occorre segnalare  la possibilità che i valori di induzione magnetica possano risultare un rischio per soggetti sensibili in particolare per portatori di dispositivi medici impiantati quali protesi metalliche, stimolatori cardiaci e defibrillatori e di altro tipo.

 

  • Fare in modo che il cavo di massa e della pinza porta elettrodo rimangano affiancati, se possibile, fissarli assieme con del nastro o fascette in plastica.
  • Non stare mai tra il cavo di massa e quello della pinza porta elettrodo o della torcia. Se il cavo di massa si trova sulla destra dell’operatore anche quello della pinza porta elettrodo o della torcia deve stare da quella parte. In pratica l’operatore non dovrebbe stare all’interno della spira formata dal cavo di massa e dal cavo porta elettrodo.
  • Collegare il cavo di massa al pezzo in lavorazione più vicino possibile alla zona di lavorazione.

 

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna