Il Por­tale Agenti Fisici, Chimici e Val­u­tazioni Ambi­en­tali è real­iz­zato dalla soci­età startup inno­v­a­tiva Glob-​Tek srls. Il Por­tale è stato svilup­pato per con­di­videre i risul­tati di studi e lavori svolti in ambito della sicurezza indus­tri­ale e ambi­en­tale ovvero per pro­porre nuovi metodi inno­v­a­tivi di val­u­tazione e anal­isi real­iz­zati dal gruppo di con­sulenti senior (liv­ello 7 EQF) di Glob-​Tek. Glob-​Tek opera anche nel ramo del trasfer­i­mento tec­no­logico e nell’innovazione appli­cata alla sicurezza e all’ambiente. Glob-​Tek è stata pre­mi­ata a con­clu­sione del «Prog­etto Start Up 2013» pro­mosso da t2i — Trasfer­i­mento Tec­no­logico e Inno­vazione e sostenuto dalla Cam­era di Com­mer­cio di Rovigo e dalla Fon­dazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo come startup ad alto con­tenuto inno­v­a­tivo.

 

Powered by

                        

  

             

 

 

Il problema degli odori

Il problema degli odori è sempre più attuale e sentito da parte della popolazione per molte ragioni: in primo luogo grazie all’attenzione sempre crescente verso la tutela dell’ambiente e la salute umana;  in secondo luogo a causa dell’ubicazione degli impianti industriali vicini a zone residenziali; inoltre con il passare del tempo e con l’aumentare della civiltà e del benessere l’uomo si sta abituando ad ambienti di vita con pochissimi odori, specialmente quelli sgradevoli.

Fino a pochi anni fa, ad esempio, si poteva ancora fumare nei locali pubblici, ed era quindi normale stare per ore al chiuso in stanze piene di fumo; al giorno d'oggi questo non è più possibile, ed infatti l'odore del fumo di sigaretta dà molto più fastidio che in passato, perché il nostro naso non è più abituato a questo tipo di odore. Andando indietro di qualche decennio possiamo vedere come, ad esempio, ai tempi dei nostri nonni fosse normale abitare vicino ad allevamenti di bestiame, oppure avere addirittura una stalla in casa: situazioni che al giorno d'oggi non sarebbero più tollerabili. A conferma di questo cambiamento del senso comune della popolazione nei confronti degli odori, basta consultare i dati di ARPA che negli ultimi anni ha aumentato le ispezioni per problematiche connesse a questi problemi, a seguito di richieste sia da parte degli organi di controllo competenti sia da parte di comuni cittadini...

Leggi tutto

Che cosa è l'HACCP ?

 

Forse non tutti sanno che il sistema HACCP (acronimo di: Hazard Analysis and Control of Critical Points, che in italiano si traduce in “analisi del rischio e controllo dei punti critici”) venne ideato negli Stati Uniti negli anni ‘70 per assicurare che gli alimenti destinati agli astronauti della NASA non avessero alcun effetto negativo sulla loro salute o potessero mettere a rischio le missioni nello spazio.

L’HACCP è arrivato in Europa solo negli anni ‘90 quando, con la Direttiva 43/93/CEE (recepita in Italia con il D.Lgs. 155/1997), arrivò l’obbligo di applicare il protocollo HACCP da parte di tutti gli operatori del settore alimentare. Questa normativa è stata poi sostituita dal Reg. CE 852/2004, entrato in vigore il 01/01/2006 e recepito in Italia con il D.Lgs 193/2007, col quale venne definitivamente abrogato il D.Lgs. 155/1997 e vennero definite le sanzioni. Per venire in aiuto a tutti coloro che lavorano nella produzione alimentare, sono state redatte dalla Commissione Europea delle Linee guida generali sull’applicazione delle procedure riferite ai principi del sistema HACCP; tali linee guida si ispirano ai principi contenuti nel “Codex Alimentarius” CAC/RCP 1-1996 Rev 4-2003 e danno indicazioni per un’applicazione semplificata delle prescrizioni in materia di HACCP, in particolare per le piccole imprese alimentari. Tutti gli operatori che hanno a che fare con gli alimenti sono tenuti a dotarsi di un piano di autocontrollo HACCP; nello specifico tutti coloro che sono interessati alla produzione di un alimento (raccolta, mungitura, allevamento), alla sua preparazione, trasformazione, fabbricazione, confezionamento, deposito, trasporto, distribuzione, manipolazione, vendita o fornitura, compresa la somministrazione al consumatore...

Leggi tutto

  

             

  Glob-Tek srls  Via del Commercio 43 Rovigo

Codice fis­cale e par­tita iva : 01487810291 Numero REA: 161359

   

 

Sede Glob-Tek srls

 

  .